NOVITA' FISCALI
Detrazione per lavori antisismici
Venerdì, 1 Dicembre , 2017
Con un interpello si chiedono chiarimenti in merito alle detrazioni per interventi antisismici. L'istante comunica di voler ristrutturare un fabbricato ubicato in zona sismica ad alta pericolosità. L'intervento comporterebbe la spettanza di una detrazione dall'Irpef pari al 70% delle spese sostenute fino ad un ammontare complessivo di 96mila euro, da ripartire in 5 quote annuali di pari importo. L'istante rende noto, inoltre, che parallelamente dovrà affrontare anche spese di manutenzione ordinaria e straordinaria sullo stesso immobile. Si chiede se la detrazione maggiorata per il sisma bonus possa essere fruita in dieci quote annuali e non in cinque e se per gli interventi di riqualificazione del rischio sismico valga quanto chiarito per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio ossia che qualora la manutenzione ordinaria sia necessaria per il completamento dell'opera, occorra tener conto del carattere assorbente dell'intervento di natura 'superiore' rispetto a quello di natura 'inferiore'. L'istante chiede inoltre di sapere se il limite massimo di spesa previsto per gli interventi di ristrutturazione sia riferibile anche ad interventi sostenuti per misure antisismiche sullo stesso immobile. In merito al primo quesito la risoluzione n. 147/E del 29 novembre 2017 dell'Agenzia delle Entrate fa presente che la norma non prevede la possibilità di scegliere il numero di rate in cui fruire del beneficio. Il contribuente, pertanto, se intende avvalersi della maggiore detrazione del 70% o dell'80% dovrà necessariamente ripartire la detrazione in 5 rate. In merito al secondo quesito l'Agenzia conferma che anche per gli interventi antisismici vale il principio secondo cui l'intervento di categoria superiore assorbe quello inferiore ad esso collegato. La detrazione prevista per le misure antisismiche può essere dunque applicata anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria necessarie al completamento dell'opera. In ordine al terzo quesito si precisa che per gli interventi di cui all'art. 16-bis del Tuir il limite di spesa agevolabile, attualmente stabilito in 96mila euro annuali, è unico in quanto riferito all'immobile.
(Vedi risoluzione n. 147 del 2017)

NOVITA'
SAF: SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE MEDIOADRIATICA COMMERCIALISTI
Corso SAF su Il Bilancio. Redazione, controllo e revisione
 
La SAF Medioadriatica Commercialisti lancia il nuovo corso di alta formazione dedicato alla redazione, controllo e revisione del bilancio d’esercizio e consolidato; le 200 ore di lezione si svolgeranno a San Benedetto del Tronto (AP)  e consentiranno di maturare, secondo le rispettive discipline, crediti formativi utili ai fini sia della formazione professionale continua che della revisione legale.
Gli interessati dovranno presentare domanda d’iscrizione entro il 23 marzo 2018, il corso inizierà il 6 aprile 2018 per concludersi il 3 maggio 2019. 
Per maggiori informazioni rinviamo alla brochure ufficiale qui allegata.

allegato
20 FEBBRAIO 2018
26 FEBBRAIO 2018
28 FEBBRAIO 2018
cOrganismo per la composizione della crisi da sovraindebitamento elearning odcec MACERATA-CAMERINO
Istituzione del codice tributo per il versamento delle somme previste dall’art. 1, comma 1048, della legge 205/2017
Con la risoluzione n. 14/E del 9 febbraio 2018 l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo per il ...continua

Biglietto dinamico per la vendita dei biglietti nel settore dello spettacolo. Imponibilità ai fini Iva. Criteri per la determinazione del prezzo di vendita al quale commisurare i biglietti gratuiti
L’Agenzia delle Entrate dedica la risoluzione n. 15/E del 15 febbraio 2018 alle problematiche fiscali ...continua

Reddito di lavoro dipendente – Indennizzo risarcitorio erogato in esecuzione della stipula di contratti di prossimità
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 16/E del 15 febbraio 2018, fornisce chiarimenti in merito alla ...continua

Permuta tra un Comune e l’Agenzia del Demanio – trattamento tributario ai fini delle imposte di registro, ipotecaria e catastale
Con la risoluzione n. 12/E del 31 gennaio 2018 l’Agenzia delle Entrate si occupa del corretto trattamento ...continua

Fusione per incorporazione di una società consolidante con società non inclusa nel consolidato – non applicabilità in via analogica della disciplina prevista dal d.m. 9 giugno 2004
L’Agenzia delle Entrate dedica al consolidato la risoluzione n. 13/E del 2 febbraio 2018. Il documento ...continua