NOVITA' FISCALI
Legge di bilancio 2018 Depositi Fiscali a regime Iva per benzina, gasolio e altri prodotti carburanti o combustibili
Venerdì, 6 Settembre , 2019
La legge di Bilancio 2018 ha introdotto misure di contrasto allevasione Iva, in relazione allimmissione in consumo da un deposito fiscale o allestrazione da un deposito di destinatario registrato, di carburante per autotrazione. Scopo della nuova disciplina contrastare condotte fraudolente riconducibili a crescenti flussi di prodotti energetici (benzina e gasolio) illecitamente immessi in consumo in Italia. LAgenzia delle Entrate dedica la circolare n. 18/E del 7 agosto 2019 al nuovo adempimento. La legge 205/2017 allarticolo 1 (commi da 937 a 943) stabilisce che limmissione in consumo dal deposito fiscale o lestrazione di benzina/gasolio per automazione subordinata al versamento dellIva senza possibilit di compensazione. Il nuovo adempimento riguarda i depositi utilizzati solo per la custodia dei carburanti per motori e non quelli di produzione. Il documento di prassi amministrativa ha chiarito che i versamenti Iva possono essere effettuati in un unico F24 cumulativo il cui importo va quantificato in relazione ai prodotti da immettere o estrarre. A tal fine, sul Documento Amministrativo Semplificato, relativo ad ogni operazione di immissione/estrazione, va riportato il riferimento allo stesso modello di versamento F24. Ai fini della verifica pu essere considerato congruo un versamento Iva: non inferiore al 37% dellimporto dellaccisa versata sulla medesima quantit di benzina immessa in consumo o estratta; non inferiore al 39% dellimporto dellaccisa versata sulla medesima quantit di gasolio immesso in consumo o estratto. LAgenzia ha chiarito che per le violazioni commesse prima del 6 agosto 2019 non saranno applicate le sanzioni in presenza di obiettive condizioni di incertezza, a patto che limposta sia stata assolta. Sono comunque previste deroghe in presenza delle quali le disposizioni di cui sopra non trovano applicazione. Con la pubblicazione del DM 13 febbraio 2018 nella Gazzetta Ufficiale la disciplina in esame ha trovato completa attuazione.
(Vedi circolare n. 18 del 2019)

NOVITA'
COMUNICATO STAMPA
***************
NON È COMMERCIALISTA COLUI CHE NON È ISCRITTO ALL’ALBO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI
allegato
16 dicembre 2019
18 dicembre 2019
19 dicembre 2019
20 dicembre 2019
27 dicembre 2019
30 dicembre 2019
31 dicembre 2019
cOrganismo per la composizione della crisi da sovraindebitamento elearning odcec MACERATA-CAMERINO
Friuli Venezia Giulia Istituzione dei codici tributo per lutilizzo in compensazione dei crediti dimposte per il miglioramento della competitivit delle imprese
LAgenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 97/E del 28 novembre 2019, ha istituito i codici tributo per ...continua

Istituzione del codice tributo per il versamento delladdizionale comunale allIrpef di spettanza dei comuni dichiarati in dissesto finanziario
Per consentire il versamento tramite modello F24 delle somme dovute a titolo di recupero delladdizionale ...continua

Obbligo di identit soggettiva tra chi appone il visto di conformit e chi trasmette la dichiarazione
E dedicata al visto di conformit la risoluzione n. 99/E del 29 novembre 2019 dellAgenzia delle Entrate. Il ...continua

Versamenti in acconto dovuti ai fini Irpef, Ires ed Irap Chiarimenti
Con la risoluzione n. 93/E del 12 novembre 2019 lAgenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in ordine al ...continua

Utilizzo in compensazione dei crediti dimposta corrispondenti alle detrazioni per gli interventi di riduzione del rischio sismico e per gli interventi finalizzati al risparmio energetico Ridenominazione dei codici tributo 6890 e 6891
Con la risoluzione n. 94/E del 20 novembre 2019 lAgenzia delle Entrate ha reso noto che le quote annuali dei ...continua