NOVITA' FISCALI
Regime a forfait. Modifiche ai requisiti di accesso e alle cause di esclusione introdotte dalla manovra 2020. Decorrenza.
Venerdì, 14 Febbraio , 2020
La legge di Bilancio 2020 ha apportato modifiche alla disciplina del regime forfetario. Le novit riguardano i requisiti di accesso e le cause di esclusione. LAgenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 7/E dell11 febbraio 2020, fornisce chiarimenti in merito e precisazioni ai fini dellindividuazione del periodo di imposta a decorrere dal quale le modifiche producono effetto. In merito ai requisiti di accesso la manovra ha previsto che i contribuenti persone fisiche esercenti attivit dimpresa, arti o professioni applicano il regime a forfait se nellanno precedente hanno conseguito ricavi e/o compensi non superiori a 65mila euro e se hanno sostenuto spese per il personale e per lavoro accessorio superiori a 20mila euro. Con riferimento alle cause di esclusione, la legge n. 160/2019 ha previsto che fuori dal regime forfetario il soggetto che, nel periodo dimposta precedente, ha percepito redditi di lavoro dipendente o assimilati di importo lordo superiore a 30mila euro. Per individuare il periodo di imposta a decorrere dal quale le novit producono effetto, occorre verificare il rispetto del tetto di spese. Ci va effettuato con riferimento allanno precedente allapplicazione del regime a forfait. Dunque, il contribuente che nel 2019 ha superato i limiti sopra esposti non potr accedere al regime forfetario nel 2020. Anche la clausola di esclusione opera gi dal periodo dimposta 2020 se il contribuente nel periodo dimposta 2019 consegue redditi di lavoro dipendente e/o assimilati in misura superiore a 30mila euro. In merito alleventuale contrasto delle nuove misure con larticolo 3 dello Statuto del contribuente, lAmministrazione finanziaria sostiene che le modifiche apportate al regime forfetario dalla legge di Bilancio non impongono alcun adempimento immediato. Leventuale fuoriuscita dal regime forfetario comporter per il contribuente ladozione del regime ordinario.
(Vedi risoluzione n. 7 del 2020)

NOVITA'
COMUNICATO STAMPA
***************
NON È COMMERCIALISTA COLUI CHE NON È ISCRITTO ALL’ALBO DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI
allegato
25 febbraio 2020
28 febbraio 2020
cOrganismo per la composizione della crisi da sovraindebitamento elearning odcec MACERATA-CAMERINO
Istituzione dei codici tributo per il versamento di somme dovute a seguito delle comunicazioni inviate ai sensi dellarticolo 36-bis del Dpr n. 600/1973
LAgenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 4/E del 4 febbraio 2020, ha istituito i codici tributo per il ...continua

Istituzione dei codici tributo per il versamento dellimposta di consumo sui prodotti accessori ai tabacchi da fumo, nonch delle somme dovute per mora e interessi
Con la risoluzione n. 5/E del 4 febbraio 2020, lAgenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per il ...continua

Memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi. Primo semestre di applicazione delle nuove disposizioni normative
Con la risoluzione n. 6/E del 10 febbraio 2020 lAgenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito alla ...continua

Regime a forfait. Modifiche ai requisiti di accesso e alle cause di esclusione introdotte dalla manovra 2020. Decorrenza.
La legge di Bilancio 2020 ha apportato modifiche alla disciplina del regime forfetario. Le novit ...continua

Istituzione del codice 09 identificativo del soggetto committente, da indicare nel modello di versamento F24
LAgenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 109/E del 24 dicembre 2019, ha istituito il codice ...continua