RASSEGNA STAMPA FISCALE
Martedì, 14 Luglio , 2020
Fmi pessimista: la crescita? Pre-Covid solo dal 2022
M.Sab. - Corriere della Sera - pag. 30
La crisi causata dal Coronavirus destinata a durare anni in Europa. In base ai dati del Fondo monetario internazionale, il Pil europeo si contrarr del 9,3% nel 2020 per poi rimbalzare del 5,7% nel 2021 e di conseguenza i livelli pre-crisi saranno raggiunti solo nel 2022. Se si trover un vaccino o una cura efficace la ripresa potr essere pi rapida, ma con nuove ondate di infezione sar il contrario. Il Fmi avverte: per alcuni Paesi la strada della risalita economica sar pi difficile. Anche lindagine della Banca dItalia conferma la complessit della situazione. La situazione economica generale nel secondo trimestre del 2020 fotografa un quadro in peggioramento tra le imprese con 50 dipendenti che evidenziano unampia flessione della domanda corrente. La pandemia ha contratto i fatturati. Per alcune attivit ci vorr un anno per tornare ai livelli pre-crisi. Il 3% delle aziende pi pessimista.

Tasse, il muro del 20 luglio Lingorgo delle scadenze
Isidoro Trovato - Corriere della Sera - pag. 31
Rinvii, sospensioni e nuovi calendari hanno generato lingorgo di luglio. Il Dpcm di giugno ha disposto un rinvio al 20 luglio del versamento di imposte e contributi relativi alle dichiarazioni fiscali per i titolari di partita Iva ma potrebbe non bastare. A sostenerlo sono i commercialisti che hanno scritto al premier Conte e al ministro Gualtieri. Il presidente del Consiglio nazionale, Massimo Miani chiede una proroga al 30 settembre del termine per i versamenti relativi alle dichiarazioni dei redditi e dellIrap 2020. La giornata del 20 luglio, infatti, si presenta come una sorta di bollino rosso del fisco con una particolare concentrazione di adempimenti che vanno dal pagamento del diritto annuale alla Camera di Commercio, allimposta di bollo sulle fatture elettroniche per importi superiori a mille euro. E poi il versamento delle imposte e dei contributi previdenziali e assistenziali sulla base delle dichiarazioni dei redditi per titolari di partita Iva e soci di societ. Il 31 luglio scade il termine per presentare il modello per il rimborso Iva trimestrale e quello per le operazioni effettuate con lestero. (Ved. anche Il Sole 24 Ore: Versamenti a settembre: pressing per il rinvio ma c il nodo coperture pag. 23 e Italia Oggi: Tasse, pressing per il rinvio pag. 29)

Il fisco sbaglia il conto del saldo e stralcio: definizione a rischio
Giuseppe Morina e Tonino Morina - Il Sole 24 Ore - pag. 23
I contribuenti che nel 2019 si sono avvalsi del saldo e stralcio stanno ricevendo in questi giorni le comunicazioni nelle quali lAder avverte che per un mero errore tecnico stato indicato un importo totale da pagare inferiore rispetto a quello effettivamente dovuto. Sempre lAder allega alla missiva i nuovi bollettini con gli importi esatti. Il pagamento delle nuoverate viene chiesto anche ai contribuenti che hanno gi effettuato i versamenti per le rate in scadenza a marzo o a luglio 2020. Sono molti i contribuenti che dovranno versare una differenza di poche decine di euro, raramente limporto arriva a qualche centinaia di euro, ma solo per gli importi pi consistenti. La lettera della Riscossione si chiude con lavvertimento che in caso di mancato, ritardato o insufficiente versamento si decade dalla sanatoria del saldo e stralcio. Il Governo dovrebbe intervenire e porre rimedio a questa norma che prevede la decadenza del saldo e stralcio se non si paga la differenza dovuta ad un errore tecnico.

Esonero Irap e fondo perduto ai consulenti finanziari
Giorgio Gavelli - Il Sole 24 Ore - pag. 23
Il contributo a fondo perduto previsto dal decreto legge 34/2019 e lesonero dal saldo 2019 e primo acconto Irap 2020 spettano, in presenza dei requisiti, anche ad agenti in attivit finanziaria, consulenti finanziari, mediatori creditizi e a societ fiduciarie. E questa la conclusione che si ricava da due documenti diffusi nei giorni scorsi, precisamente da una risposta a quesiti rilasciata dalla Dre Emilia-Romagna e la circolare Assofiduciaria n. 135/C/1220.

Sanificazione, sullimporto del bonus bisogner attendere le Entrate
Gianluca Dan - Il Sole 24 Ore - pag. 24
Le risorse a disposizione per la sanificazione non bastano. Il decreto Rilancio ha previsto lassegnazione di un tax credit esentasse pari al 60% delle spese sostenute nel 2020 per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati e per lacquisto di dispositivi di protezione individuale (Dpi). Il credito massimo di 60mila euro per beneficiario corrispondente ad una spesa agevolabile di 100mila euro. Chi, potenzialmente, ha diritto al credito dimposta tenuto a comunicare telematicamente alle Entrate, dal 20 luglio al 7 settembre, le spese sostenute fino al mese precedente alla data di sottoscrizione della comunicazione e limporto che prevede di sostenere successivamente, fino a fine anno. La dotazione, per, di soli 200 milioni di euro e la platea dei possibili beneficiari molto ampia perch comprende gli esercenti attivit dimpresa, arti e professioni, gli enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti, i forfettari, minimi e gli imprenditori e imprese agricole. (Ved. anche Italia Oggi: Spese previsionali per i bonus sanificazioni pag. 28)

Tax credit affitti, il cessionario pu gi compensare
Luca Gaiani - Il Sole 24 Ore - pag. 24
Il decreto Rilancio ha previsto allarticolo 28 un credito dimposta per gli affittuari di immobili non abitativi con ricavi e compensi 2019 non superiori a 5 milioni di euro che hanno realizzato nei mesi di marzo, aprile e/o maggio del 2020 un fatturato inferiore almeno del 50% rispetto a quello del corrispondente mese del 2019. Il credito pu essere ceduto ed utilizzato in compensazione dal cessionario in F24. Proprio questa operazione, da ieri, entrata nel vivo con lapertura dei canali telematici per la notifica allErario e listituzione dei codici tributo necessari per la compensazione in F24 da parte dei cessionari. Nei prossimi giorni il decreto dovr essere convertito in legge e si attende un allargamento dei contribuenti interessati dal bonus e dalle modalit di utilizzo del credito dimposta. Da ieri i contribuenti possono trasmettere il modello attraverso la procedura Comunicazione opzione crediti e detrazioni presente nel sito delle Entrate.

Asseverazione dei tecnici, i parametri del ministero
Luca Rollino - Il Sole 24 Ore - pag. 28
Per il superbonus al 110% si attendono i provvedimenti attuativi. Uno di questi rappresentato dal decreto contenente le modalit per asseverare la congruit dei prezzi e i relativi valori di riferimento. Da una prima analisi delle bozze circolanti emergerebbe una situazione tale per cui vengono proposti dei valori limite per gli interventi di miglioramento della prestazione energetica, mentre non viene imposta una analoga limitazione per gli interventi di simultaneo miglioramento dellefficienza energetica e della sicurezza sismica. Inoltre, fornito un tariffario ministeriale per gli interventi in cui lasseverazione di un tecnico abilitato pu essere sostituita dalla certificazione fornita dal produttore. La sussistenza dei requisiti tecnici prevista va asseverata come pure il rispetto dei costi massimi specifici per tipologia di intervento. Per far ci si pu far riferimento ai prezziari delle Regioni competenti o ai prezzi riportati su Prezzi informativi delledilizia. Se lintervento eseguito non contemplato il tecnico procede in maniera analitica tenendo conto di tutte le variabili nella realizzazione del valore di realizzo.

Cambia anche lecobonus: arrivano i massimali unitari
Saverio Fossati e Giuseppe Latour - Il Sole 24 Ore - pag. 28
Massimali unitari, parametri al metro quadrato o al kilowatt, che saranno applicabili a tutti gli interventi che rientrano nel perimetro dellecobonus e del bonus facciate. Non c solo il superbonus nel raggio dazione del nuovo decreto interministeriale che regola i requisiti tecnici e i limiti di spesa delle detrazioni legate alla casa: il provvedimento, per ora in bozza, porter grandi novit anche per gli altri sconti fiscali. Lobiettivo rendere pi trasparente il sistema: quindi ai limiti complessivi, vengono aggiunti tetti di congruit allineati a valori di mercato. In questo modo sar pi difficile far rientrare negli interventi spese eccessive, inutili rispetto allefficientamento energetico degli edifici. Il problema, per, che in alcune situazioni questi valori potrebbero essere troppo bassi. Larticolo fa un esempio per far capire come funzioner il sistema.

Cessione a termine di valute con doppia tassazione
Marco Piazza - Il Sole 24 Ore - pag. 29
La cessione a termine di valuta praticamente impossibile per il relativo regime fiscale. E quanto si legge nella risposta 210 del 2020 dellAgenzia delle Entrate, pubblicata ieri. Il responso riguarda un contratto c.d. deliverable FX forward consistente in un accordo fra il venditore della valuta e lacquirente della valuta. Entrambe le parti, venditore e compratore, si impegnano a pagare un importo fisso della valuta, il venditore al compratore e viceversa. Listante inquadra il contratto come una normale cessione a termine di valuta di tipo traslativo. Per lAgenzia, lacquisto di valuta estera funzionale a regolare loperazione di cessione a termine, costituisce una operazione autonoma e indipendente dal contratto e, pertanto, da assoggettare a imposizione secondo le regole applicabili ai prelievi di valuta dal conto corrente.

Sconta lIva il project financing per rilanciare il museo
Marco Magrini e Benedetto Santacroce - Il Sole 24 Ore - pag. 29
Lerogazione che scaturisce dallobbligo contrattuale assunto dallente locale di pagare un canone per consentire al concessionario il diritto allo sfruttamento del servizio, in equilibrio economico finanziario, mediante lacquisizione dei relativi proventi, non ha natura contributiva e quando fornisce indistinta copertura ad un insieme di prestazioni seppure collegate ad una fattispecie per cui pu essere prevista lapplicazione dellIva ridotta o di esenzione, si applica nella fatturazione del corrispettivo. La risposta ad interpello n. 211 del 13 luglio 2020 affronta il caso che vede coinvolti una societ concessionaria nellambito di un contratto di partenariato pubblico privato e finanza di progetto ed un ente locale concedente nellambito dellaffidamento di un servizio complesso di gestione museale e turistica ricomprendente anche interventi di riallestimento funzionale e tecnologico del polo museale, manutenzione, copertura dei consumi con possibilit di sfruttamento economico derivante dalla vendita dei biglietti, visite guidate ecc

Tripla certificazione sul 110%
Fabrizio G. Poggiani - Italia Oggi - pag. 25
Per fruire del super bonus del 110% serve la triplice attestazione. Dichiarazione attestata per la prestazione energetica (Ape), prima e dopo lintervento, asseverazione per gli interventi eseguiti, anche in relazione alla congruit della spesa, e ottenimento del visto di conformit dei dati indicati in dichiarazione, compresa la sussistenza dei presupposti per lottenimento della detrazione. Per lecobonus al 110% necessario il miglioramento di almeno due classi energetiche delledificio o, dove ci non sia possibile, il conseguimento della classe energetica pi alta. Il tutto va dimostrato con lApe che deve essere rilasciata da un tecnico abilitato nella modalit di dichiarazione asseverata prima e dopo lintervento. Inoltre, per perfezionare la cessione del credito o lo sconto in fattura necessario il visto di conformit dei dati relativi alla documentazione che attesti la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione dimposta per gli interventi eseguiti. Tale visto di conformit pu essere rilasciato dai professionisti indicati nel Dpr 322/1998 o dai Caf.

Al via la cessione bonus
Giuliano Mandolesi - Italia Oggi - pag. 28
Da domani anche gli intermediari potranno effettuare gli invii delle comunicazioni per la cessione dei crediti dimposta per le locazioni. Dunque gli intermediari potranno inviare, per conto dei propri clienti, il modello di comunicazione della cessione dei crediti dimposta per le locazioni. Intanto ieri lAgenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 39/E/2020, ha istituito i codici tributo per procedere alla compensazione dei bonus 6914 e 6920 nel modello F24. Dallo scorso 13 luglio la possibilit di procedere allinvio delle istanze era consentita ai singoli contribuenti con la modalit di invio fai-da-te. Gli intermediari potranno intervenire su due fronti, operando per conto del cedente e del cessionario. I crediti che possono essere ceduti sono due: il credito dimposta per botteghe e negozi e quello per i canoni di locazione degli immobili ad uso non abitativo e affitto dazienda.

Accertamenti notificati allamministratore di fatto
Dario Ferrara - Italia Oggi - pag. 29
La Corte di cassazione, sezione tributaria, con lordinanza n. 14875/2020 pubblicata lo scorso 13 luglio, ha stabilito che gli avvisi di accertamento devono essere notificati anche allamministratore di fatto della societ oltre che al legale rappresentante. Scatta la deroga, infatti, al principio secondo cui non sono applicate alla persona fisica le sanzioni amministrative relative al rapporto tributario di una societ con personalit giuridica: pesa la condotta del privato che agisce nel suo esclusivo interesse, utilizzando la compagine come schermo per sottrarsi alla responsabilit. E dunque viene meno la ratio che giustifica lapplicazione dellart. 7 del dl 269/03. Sono poi utilizzabili le dichiarazioni rese alla Guardia di finanza ai soci lavoratori della cooperativa, rivelatasi fittizia.

NOVITA'
ASSEMBLEA GENERALE DEGLI ISCRITTI PER LAPPROVAZIONE DEL CONTO CONSUNTIVO DELLESERCIZIO FINANZIARIO 2019
Informazioni utili
allegato
APERTURA UFFICI SEGRETERIA
Dal prossimo 3 giugno la sede dell’Ordine riaprirà per le attività che comportano necessariamente la presenza degli interessati presso gli sportelli. Si potrà accedere agli uffici esclusivamente previo appuntamento.
Gli Iscritti ed il pubblico potranno prendere appuntamento inviando
una e-mail alla casella: segreteria@odcec-maceratacamerino.it.
Per accedere agli uffici occorrerà, fin quando necessario, rispettare alcune regole di base riportare nel regolamento qui di seguito allegato:

REGOLAMENTO

 
15 luglio 2020
16 Luglio 2020
20 Luglio 2020
23 Luglio 2020
27 Luglio 2020
30 Luglio 2020
31 Luglio 2020
cOrganismo per la composizione della crisi da sovraindebitamento elearning odcec MACERATA-CAMERINO
Indici sintetici di affidabilit fiscale periodo dimposta 2019

Circolare n. 16 del 16 giugno 2020

Indici sintetici di affidabilit fiscale ...continua

Istituzione dei codici tributo per il versamento dei contributi forfettari dovuti ai sensi dellart. 103 del decreto legge Rilancio
Il decreto legge Rilancio consente ai datori di lavoro di presentare istanza per concludere un contratto di ...continua

Versamento dellIrap Art. 24 decreto legge Rilancio Soggetti con esercizio non coincidente con lanno solare
LAgenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 28/E del 29 maggio 2020, ha fornito chiarimenti in ordine ...continua

Istruzioni per il versamento dellImu a seguito della legge di Bilancio 2020 I codici tributo da utilizzare
Lultima legge di Bilancio ha previsto labolizione a decorrere dallanno 2020 dellimposta unica comunale ...continua

Istituzione dei codici tributo per il versamento delladdizionale Ires per i soggetti che producono redditi derivanti da attivit in concessione
Con la risoluzione n. 30/E del 3 giugno 2020 lAgenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per il ...continua