RASSEGNA STAMPA FISCALE
Mercoledì, 24 Aprile , 2019
Decreto Crescita cosa cambier
Mario Sensini - Corriere della Sera - pag. 6
Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera al decreto Crescita. Non sono mancate tensioni. Fortemente rimaneggiata stata la norma per trasferire allo Stato i debiti del comune di Roma. Dal decreto lEsecutivo attende unaccelerazione della crescita economica del 2019 allo 0,2%. Tra le misure che hanno ottenuto lok ci sono i rimborsi ai risparmiatori truffati dalle banche, con un tetto di reddito pi alto per i rimborsi automatici, la mini-Ires sugli utili reinvestiti dalle imprese, la deduzione dellImu sui capannoni, il rinnovo del super ammortamento e la rottamazione delle tasse locali. Ora la parola passa alle Camere. (Ved. anche Il Sole 24 Ore: Decreto crescita, sul salva-Roma lultimo scontro in Consiglio dei ministri pag. 2)

Transfer price in Dogana, aggiustamenti fuori campo Iva
D.Avolio, B.Santacroce e E.Sbandi - Il Sole 24 Ore - pag. 20
Il rapporto tra prezzi di trasferimento e valore in dogana ancora al centro del dibattito tra gli operatori. Assonime, con la circolare 1/2019, ha lamentato come non sia affatto chiara la rilevanza in dogana del valore dichiarato dalle parti appartenenti al medesimo gruppo in ottemperanza alla propria policy di transfer pricing. La questione si pone con particolare riferimento agli aggiustamenti di fine anno e alla conseguente sostenibilit del prezzo di trasferimento preventivamente dichiarato in dogana, al momento dellimport o dellexport. LAgenzia delle Entrate ha ritenuto fuori dal campo di applicazione dellIva gli aggiustamenti di marginalit di fine anno delle consociate, perch agli stessi, nel caso esaminato, non era attribuibile un legame diretto con le forniture di servizi e le cessioni di beni regolate dagli accordi di contract manufacturing.

Enti del terzo settore con opportunit di finanziarsi tramite attivit diverse
Gabriele Sepio - Il Sole 24 Ore - pag. 21
Le attivit di interesse generale e le attivit diverse caratterizzano gli enti del Terzo settore e, a seconda delle modalit di svolgimento, ne determinano la qualifica fiscale. Lesercizio di attivit di interesse generale indispensabile per collocare lente nel Terzo settore. Lo statuto deve specificare le attivit concretamente svolte e indicare quelle che effettivamente qualificano lattivit. Le attivit diverse, invece, costituiscono unopportunit. Servono allente per autofinanziarsi, ma il loro esercizio non deve essere prevalente rispetto alle attivit di interesse generale. I ricavi delle attivit diverse non devono superare il 30% delle entrate complessive dellente o il 66% dei costi complessivi. I nuovi enti del Terzo settore hanno dunque la possibilit di autofinanziarsi, organizzando la propria attivit anche in modo imprenditoriale e in ci si distanziano rispetto alle Onlus e alle Odv.

Controllo per influenza dominante: beneficio forfettario solo per il 2019
Giorgio Gavelli - Il Sole 24 Ore - pag. 23
LAgenzia delle Entrate, nella risposta n. 126 ad un interpello, ha affermato che una partecipazione significativa (anche se di minoranza) in una Srl tra professionisti che svolge attivit riconducibile a quella del socio comporta lincompatibilit con il regime forfettario se il singolo professionista opera in favore della societ. Non in discussione ladesione per il 2019, ma la decadenza scatta dal 2020, a meno che le prestazioni in favore della societ non siano cessate a partire dal 10 aprile scorso, data di pubblicazione della circolare 9/E/2019. Il documento di prassi amministrativa ha ricordato che, come modificato dalla legge di Bilancio 2019, imprenditori e professionisti non possono avvalersi del regime forfettario se partecipano contemporaneamente a societ di persone, associazioni o imprese familiari di cui allarticolo 5 Tuir ovvero se controllano direttamente o indirettamente Srl che esercitano attivit economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte con partita Iva individuale. (Ved. anche Italia Oggi: Il forfait ora spalanca le porte pag. 30)

La chiusura della lite sullIva consente listanza di rimborso
Luigi Lovecchio - Il Sole 24 Ore - pag. 23
La definizione agevolata della lite avente a oggetto lIva indebitamente detratta, effettuata dal cessionario, consente al cedente, da un lato, di restituire il 90% dellimposta addebitata al cessionario, dallaltro, di presentare istanza di rimborso allErario, entro due anni dal pagamento. LAgenzia delle Entrate, con le risposte a interpello 128 e 129 di ieri, ha fornito importanti chiarimenti in merito allefficacia della pace fiscale sulla generalit delle controversie relative alla contestazione di indebite detrazioni di Iva. Il caso riguardava una operazione presentata come plurime cessioni di beni e prestazioni di servizi, riqualificata dallAgenzia come cessione dazienda. LAgenzia ha emesso un avviso di accertamento in capo al cessionario avente ad oggetto lIva indebitamente detratta e ha notificato un avviso di liquidazione dellimposta di registro dovuta. Le parti interessate impugnavano tutti gli avvisi.

Srl, le quote intestate ai familiari entrano nel calcolo
G.Gav. - Il Sole 24 Ore - pag. 23
E dedicata al regime forfettario la circolare 9/E/2019 dellAgenzia delle Entrate. Il documento fornisce una raffica di risposte sulle nuove cause di incompatibilit al regime emergenti dalle modifiche apportate dalla legge di Bilancio 2019. In merito alle quote di Srl, si ribadisce che le quote intestate ai familiari entrano nel calcolo ai fini del controllo e che nel caso delle professioni contabili, il compenso da amministratore crea quel legame che, in presenza della medesima sezione Ateco tra attivit svolta dal socio e dalla partecipata, comporta la decadenza dallanno successivo, a meno che non si cessi dalla carica. Stessa soluzione nel caso di liquidatore, il quale svolge una attivit professionale compresa nella stessa sezione Ateco delle societ in liquidazione a cui fattura il proprio compenso.

Ponti doro per gli impatriati
Cristina Bartelli - Italia Oggi - pag. 28
Gli impatriati e gli imprenditori potranno godere di una riduzione dellimponibile fino al 70%. E quanto prevede il decreto Crescita per stimolare il ritorno in Italia di lavoratori e imprenditori. In caso di figli minorenni e di trasferimento nelle regioni del Sud gli sgravi aumentano. Il testo prevede anche un colpo di spugna sugli accertamenti fiscali per gli anni 2013-2016 per gli impatriati che non avevano rispettato le condizioni di accesso del regime agevolato e hanno ricevuto una verifica del fisco. Via libera alla sanatoria dei tributi locali non riscossi. Spariscono le sanzioni per chi aderir a questo condono. Interessati saranno Regioni, Province, Citt metropolitane e Comuni per gli atti notificati dal 2000 al 2017 sia dagli enti stessi sia dai loro concessionari della riscossione. Gli enti potranno stabilire lesenzione delle sanzioni per chi aderir. Le rate entro cui versare non dovranno superare il 30 settembre 2021. Sale la deducibilit Imu dalle imposte sui redditi.

R&S, il fisco entra nel merito
Roberto Lenzi - Italia Oggi - pag. 31
Dalla circolare n. 8/E/2019 emerge che lAgenzia delle Entrate deve entrare nel merito delle attivit di ricerca e sviluppo svolte dalle imprese che intendono ottenere il relativo credito dimposta. Inoltre, qualora gli uffici non abbiano le competenze necessarie, lAgenzia pu rivolgersi al ministero dello Sviluppo economico. La legge di Bilancio 2019 ha introdotto lobbligo di predisporre la relazione illustrativa di quanto svolto. Diventa dunque importante la descrizione del progetto o del sotto-progetto intrapreso. La relazione deve contenere anche gli elementi rilevanti per la valutazione delle novit dei prodotti o processi messi in cantiere. Nel caso di prodotti e processi esistenti, devono emergere gli elementi utili a valutare il grado di significativit dei miglioramenti ad essi apportati. La relazione deve essere redatta dal responsabile aziendale delle attivit di ricerca e sviluppo o dal responsabile del singolo progetto e deve essere controfirmata dal rappresentante legale dellimpresa.

Sanatoria Pvc, segnalazioni out
Vincenzo Morena - Italia Oggi - pag. 31
Le segnalazioni sono fuori dalla definizione agevolata dei Pvc. LAgenzia delle Entrate, con la risposta allinterpello n. 112 pubblicata lo scorso 19 aprile, ha precisato che la definizione agevolata integrale dei contenuti del processo verbale di constatazione non riguarda i fatti o le circostanze che rientrano nelle segnalazioni al competente ufficio delle Entrate, che saranno oggetto di necessari approfondimenti e di eventuali ulteriori attivit istruttorie. Rispondendo a un quesito formulato da un contribuente a cui era stata segnalata una possibile violazione della normativa sulla deduzione degli interessi passivi in seguito a una fusione, lAmministrazione finanziaria ricorda che con la circolare 9/E/2019 ha gi fornito chiarimenti in merito allapplicazione della definizione agevolata dei processi verbali di constatazione.

Raddoppio termini per paletti rigidi
Vincenzo Morena - Italia Oggi - pag. 31
Accertamento, raddoppio dei termini con paletti. Ai fini dellaccertamento fondato sullobbligo di denuncia penale, non si ha raddoppio dei termini se tale denuncia, pur essendo stata presentata prima dello spirare dei termini di decadenza del potere di verifica da parte del fisco, ha avuto ad oggetto reati societari, fallimentari o finanziari, ma non tributari, a nulla rilevando che, una volta decorsi i termini ordinari di accertamento, un procedimento penale sia stato successivamente avviato anche in merito ai reati di cui al Dlgs 74/2000. Ad affermarlo la Ctr del Lazio, con la sentenza n. 2421/2019, depositata lo scorso 17 aprile.

NOVITA'
Risposte fornite nel corso del Videoforum "La fatturazione elettronica tra privati"
risposte fornite dall'Agenzia delle Entrate ai numerosi quesiti sulla fatturazione elettronica formulati dal Consiglio nazionale dei commercialisti nel corso del Videoforum “La fatturazione elettronica tra privati: i chiarimenti ai dubbi della prima fase di applicazione delle nuove procedure’, organizzato dallo stesso Consiglio nazionale in collaborazione con l'Agenzia delle Entrate e tenutosi lo scorso 15 gennaio. Le risposte sono suddivise in blocchi tematici
allegato
DOCUMENTO commissione
QUESTIONI URGENTI:
Breve analisi delle principali criticità dei provvedimenti a carattere economico contenuti nel DL. 189/2016 e successivi provvedimenti
allegato
23 aprile 2019
26 aprile 2019
30 aprile 2019
cOrganismo per la composizione della crisi da sovraindebitamento elearning odcec MACERATA-CAMERINO
Anticipo finanziario a garanzia pensionistica (cd Ape)
Lanticipo finanziario a garanzia pensionistica (Ape volontaria) pu essere riconosciuto dallInps in favore ...continua

Reddito di lavoro dipendente Detassazione Premi di risultato
LAgenzia delle Entrate dedica la risoluzione n. 78/E del 19 ottobre 2018 ai premi di risultato e alle misure ...continua

Il trattamento fiscale dei Classic Repo
LAgenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 79/E del 23 ottobre 2018, ha chiarito che i proventi derivanti ...continua

Cessione di diritti volumetrici Agevolazioni Imposte di registro, ipotecaria e catastale
Con la risoluzione n. 80/E del 24 ottobre 2018 lAgenzia delle Entrate risponde ad un interpello nel quale un ...continua

Regime speciale per i lavoratori impatriati attivit lavorativa prestata allestero in posizione di distacco chiarimenti
Una societ chiede chiarimenti in merito al regime fiscale agevolato previsto per i lavoratori impatriati, ...continua